sabato 4/12/2021 dalle ore 18.00

Sangue corrotto, edito da Interno Libri Edizioni (uscito a ottobre del 2021), è la seconda raccolta poetica di Felicia Buonomo.

La raccolta poetica narra in versi la riproposizione circolare di un destino di sofferenza familiare dove si osserva il soccombere passivo di fronte alle dipendenze, la violenza, l’esperienza del lutto.

Materia-dolore che ritorna rinnovato, mutando scenari e volti, nella generazione successiva, dove la disfunzione relazionale diventa ordinaria. Si ricorre così all’assenza da se stessi come idea di liberazione.

La raccolta è divisa in tre sezione: l’origine, che narra e dispiega il rapporto tra l’io e il destino di dolore familiare; la crepa, dove l’io si distacca dalla catena di sofferenze originaria, ma trova dinamiche assimilabili; la voragine, nella quale l’estraniamento diventa liberazione, ma mai salvezza.
Alcune delle poesie contenute all’interno di Sangue corrotto hanno già ricevuto riconoscimenti, quali la menzione al Premio Ossi di Seppia, la menzione d’onore al Premio Inedito Colline di Torino e il terzo posto al premio Guido Gozzano.

BIOGRAFIA AUTRICE

Felicia Buonomo è giornalista e autrice.

Nel 2007 inizia la carriera giornalistica, occupandosi principalmente di diritti umani.

Alcune sue poesie sono state pubblicate su riviste e blog letterari italiani, statunitensi e francesi.

Pubblica il saggio “Pasolini profeta” (Mucchi Editore, 2011), il libro-reportage “I bambini spaccapietre. L’infanzia negata in Benin” (Aut Aut Edizioni, 2020) la raccolta poetica “Cara catastrofe” (Miraggi Edizioni, 2020) e la raccolta poetica “Sangue corrotto” (Interno Libri, 2021).

Dirige la collana di poesia sociale/civile, “Récit”, per Aut Aut Edizioni.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.