1917. Donne in marcia contro la guerra

data evento: 09/03/2018

Nuovo mese, nuovo editore indipendente a rappresentare i nostri “capitani coraggiosi” in libreria!
Lungo tutto marzo ci farA� compagnia Barta Edizioni, e come evento di inaugurazione non avremmo saputo chiedere di meglio!

Il 9 marzo omaggiamo la festa della donna a modo nostro, con la presentazione di “1917. Donne in marcia contro la guerra”.

1917: la��Italia A? nel pieno del primo conflitto mondiale, una carneficina che registrerA�, alla sua fine, nove milioni di morti. E con la maggior parte degli uomini al fronte, il loro posto nelle fabbriche viene preso dalle donne a�� madri, sorelle, fidanzate, vedove degli uomini spediti a combattere. Donne che a un certo punto dicono basta.
Questo volume racconta un esemplare caso di studio della protesta femminile contro la guerra che percorse la��Italia come una��onda di terremoto, da Milano a Torino, da Pistoia a Prato.

Protagonista e voce trainante della protesta fu la sindacalista Teresa Meroni, animata da ideali di uguaglianza e giustizia: a lei si deve una marcia tutta al femminile, che venne infine messa a tacere con la forza, e che attraversA? la��intera Valdibisenzio, da Cantagallo a Prato, raccogliendo nel cammino sempre piA? manifestanti, centinaia di operaie che lasciarono telai, orditoi e rammendi per unirsi a lei in nome dei diritti e della pace.

Ma se guardiamo al mondo di oggi, al ripudio della guerra sancito dalla nostra Costituzione e ai conflitti armati nel mondo, alla condizione della donna, si palesa quanto le parole di Alessia Cecconi e Luisa Ciardi e la��arte di Marco Perna mostrano in filigrana: la marcia delle donne della Valdibisenzio non A? ancora finita, quei passi ancora risuonano, necessari.

E noi ci teniamo moltissimo a ripercorrerli insieme: il 9 marzo vi aspettiamo alle ore 17.30 insieme agli autori, alla Fondazione CDSE e a Barta edizioni.
L’ingresso A? libero, non mancate!

Pubblica questo evento:Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter