Mica come Prévert – Firenze

data evento: 18/11/2017

Sit’n’Breakfast ospita con un aperitivo letterario intimo Cardiopoetica lo spettacolo di presentazione del nuovo libro “Quanto silenzio, amore mio, per una parola vera”. È il resoconto delle nostre possibilità, perché se la sola idea di poesia dimostra che tutto è possibile, allora perfino morire e scriverci un libro sopra è stata la nostra mimesi di felicità. Tre voci e una chitarra elettrica per raggiungerla.

Perché il nuovo libro?

Daniil Charms affermava che “bisogna scrivere versi tali che a gettare una poesia contro la finestra il vetro si deve rompere.” Può capitare, talune volte, che la finestra sia aperta, che i versi non incontrino nessuna resistenza e allora, la poesia, deve avere lo slancio per precipitare sul cadavere del poeta disteso sul marciapiede sottostante. Ogni poesia porta alla ricongiunzione, a un atto bulimico di gioia per le cose passate, morte.
Il libro “Quanto silenzio, amore mio, per una parola vera” è questo: un senso di pace, una festa funebre, una carezza lasciata tra i monili di vecchie amanti. Soprattutto è la volontà di indagare il silenzio – quel silenzio devoto di chi tenta una rapina – mettendo in dubbio qualsiasi certezza. Nulla più delle cose certe ci allontana dalla verità. Una volta trovata, però, le parole tutte possono diventare il nostro inno.
Questo lavoro dunque è per chi di fiato ne ha sprecato molto.

Per la prenotazione del libro:

Quanto silenzio, amore mio, per una parola vera

Noi non siamo “Mica come Prévert”

Mica Come Prévert. Lui sì, lui la direzione l’aveva. Anzi aveva Parigi e amava Barbara. Mica come tutti quelli che hanno sempre saputo dove andare. Mica come i poeti che guardano la luna e dedicano poesie ai loro amori. Mica come Colombo che ha baciato la terra e l’ha dedicata alla sua regina. Mica Come Prévert è un reading a tre voci, silenzio e chitarra elettrica, per raccogliere silenzi, far maturare dubbi e generare una parola vera.

Condizioni:
aperitivo libero
Chi è alla fine di tutto Cardiopoetica?

Cardiopoetica è un collettivo composto da Mariano Macale, Fabio Appetito e Marco De Cave. Hanno vinto il premio «Fabrizio De André» per la poesia (Macale, ¬2015), il premio internazionale «Alda Merini-Brunate» (Appetito, ¬2016) e molti altri riconoscimenti. Scrivono per il teatro e per alcune pagine online di letteratura. Curano la rubrica «Sguardi InVersi» su RadioBullets.com, webradio vincitrice del premio Google per l’innovazione nel giornalismo digitale (¬2016). Nel frattempo, attraversano l’Italia con i loro spettacoli.

Pubblica questo evento:Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter