Festival degli Scrittori – Un caffè con Édouard Louis

data evento: 16/06/2017

Venerdì 16 giugno alle ore 11.00 Sit ‘N’ Breakfast ospiterà di fronte a un buon caffè e a una bella colazione uno dei cinque finalisti del Premio Gregor Von Rezzori: Édouard Louis, autore de Storia della violenza (Bompiani).

“Ho incontrato Reda una notte di Natale. Verso le quattro del mattino stavo tornando a casa dopo una cena da amici. Mi ha avvicinato per strada e alla fine gli ho proposto di entrare nel mio studio. Lì mi ha raccontato la storia della sua infanzia e l’arrivo in Francia di suo padre, in fuga dall’Algeria. Abbiamo trascorso il resto della notte insieme, abbiamo parlato, abbiamo riso. Alle sei del mattino, ha tirato fuori una pistola e ha detto che mi avrebbe ucciso. Mi ha insultato, strangolato, violentato. […] Guardando indietro alla mia infanzia, ma anche alla vita di Reda e di suo padre, riflettendo sull’emigrazione, il razzismo, la povertà, il desiderio e gli effetti di un trauma, anch’io vorrei capire che cosa è successo quella notte. E da lì tracciare una storia di violenza.”

Introduce Silvia Costantino.

Torna a Firenze la grande letteratura internazionale con i cinque finalisti del PREMIO GREGOR VON REZZORI: LÁSZLÓ KRASZNARHORKAI e la sua visionarietà, il suo stile come esperienza quasi fisica della letteratura; ÉDOUARD LOUIS e lo scandalo di storie che sono un atto d’accusa contro la crudeltà e l’arretratezza di un certo mondo contadino francese; l’Oriente di MATHIAS ENARD, miraggio estremo, origine di tutto; la Germania Est post 1989 di CLEMENS MEYER, le macerie di un mondo raccolte dai ragazzini; e il Messico colto e stralunato di VALERIA LUISELLI, la letteratura come una parte primaria del corpo che abitiamo.

Pubblica questo evento:Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter